Se vedi questo messaggio non sei loggato

La registrazione è gratuita, clicca qui per registrarti

REGISTRATI

o accedi con facebook


se effettui l'accesso potrai sfruttare l'interattivita del sito e arricchirlo con le tue esperienze

recensione sgasare.it : YAMAHA T-MAX 500




Ciao per poter visualizzare i dettagli devi loggarti

E-MAIL: PASSWORD :
Metti una spunta se vuoi che sgasare.it si ricordi di te

Non sei registrato ?

Clicca qui , nella registrazione ti verrà chiesta una mail valida e una password inventata da te.

La registrazione non ha costi ne obblighi , ma ti darà il diritto di visualizzare tutto in Sgasare.it, in più verrai avvisato se ti arriveranno mail interne a sgasare.it e quandosaranno inserite novità come piste , percorsi e in punti di interesse

























l
Articolo scritto da Alberto



moto recensita :

MARCA : YAMAHA  MODELLO : T-MAX  CILINDRATA : 500  ANNO : 2011

Salve a tutti, inizio col dire che anche io ero perplesso all\'acquisto di un maxiscooter ma dopo averlo provato sono rimasto a bocca aperta, di scooter ha solo il nome e il variatore automatico, a livello di telaio freni e ciclistica è paragonabile ad un buon 600 forse le prestazioni in lungo lasciano a desiderare, ma l\'accelerazione sa colmare il vuoto lasciato dalla velcità di punta.
Il confort è buono in città e nei viaggi medio lunghi dopo un viaggio di 3 giorni di circa 1000km complessivi si inizia a sentire la posizione sulla sella che non è paragonabile ad una moto perchè si è seduti non a cavallo macon tutte e due le gambe verso l\'avanti quindi a lungo andare è scomodo ma 1000 km si fanno tranquillamente, per gli spostamenti in città è ottimo nonostante le sue grosse dimensioni e il peso da \"moto\" di circa 200kg si guida molto bene nel traffico e con un passeggero dietro, il vano di carico sottosella non è uno dei piu grossi ci sta un casco integrale rivolto verso l\'alto e basta. Ma si può sempre espandere con un bauletto posteriore o borse laterali.
La tenuta di strada è ottima se si pensa sempre di essere alla guida di uno scooter e non di una moto, in piega si arriva a toccare le carene laterali ma solo dopo aver tolto il cavalletto centrale, è un intralcio alle pieghe esagerate, la frenata è buona forse tendente un po troppo al surriscaldamento con una guida sportiva, ma si arriva al livelli eccezzionali montando dei semplici tubi freno aeronautici, per guadagnare molto in accelerazione e un pò in lungo basta montare uno scarico completo ,un variatore sportivo, un filtro aria e un compensatore di carburante elettronico tipo centralina, con questi componenti aggiuntivi si raggiungono buone prestazioni che permettono di bruciare in partenza moto del calibro di Ducati Monster ecc..
E un ottimo compromesso tra comodità, praticità e divertimento, d\'estate diventa l\'alternativa alla macchina lo si può usare tutti i giorni per fare le commissioni, per andare al lavoro, al mare e perchè no anche a smanettare in qualche buon percorso o pista piccolina che lo permetta. gli unici fattori negativi sono il consumo che è relativamente elevato ma date le prestazioni notevoli diventa accettabile e il prezzo di acquisto che parte dagli 11000 euro per la versione senza abs e 500 euro in più per la versione abs. A conclusioni tratte lo ricomprerei al volo anche data la notevole tenuta di valore economico, si svaluta pochissimo date le elevate richieste di mercato.




COMMENTI



l